Per le date dei corsi di termografia, che teniamo in tutta Italia (Veneto, Lombardia, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna, Campania, Calabria, Liguria, Puglia, Sicilia, Lazio) la loro sede e un preventivo scrivete a: lanzoni@saige.it  

I corsi sono accreditati a livello nazionale per 40 CFP per Geometri (accreditato CNG), per 43 CFP per i Periti Industriali (accreditamento CNPI).

Per l’accesso all’esame è necessario essere in possesso di un certificato di acuità visiva il cui fac-simile può essere scaricato al link:

https://www.dropbox.com/s/hivqzmn4piraky2/Capacit%C3%A0%20visiva%202.pdf?dl=0

Prossimi corsi di termografia di livello 1+2 EN 473 / ISO 9712; il corso comprende elementi di blower door test 
(è possibile la frequenza del corso di livello 2 anche se non si è in possesso del certificato di livello 1, purché si possieda almeno un diploma tecnico di scuola superiore)   

  • a Roma dal 18 al 22 settembre presso centro formazione Saperessere – circonvallazione Ostiense, 80 – Roma – vicino fermata Garbatella
  • a Milano dal 9 al 13 ottobre presso Bureau Veritas – via Miramare, 15 – Milano – zona viale Monza
  • a Bari dal 20 al 24 novembre in via Ottavio Serena, 18 – Bari

 

 

Tutti i corsi sono “full immersion” con orario dalle 9 alle 18
Curriculum del docente: 
https://www.dropbox.com/s/iy6vue4lb0aejo3/Curr-ING_%20DAVIDE%20LANZONI.pdf?dl=0

 

A chi non possiede una termocamera ne sarà fornita una durante le lezioni del corso. 

Corsi base: i corsi termografia base consistono nelle prime 2 giornate dei corsi certificati e consentono al corsista di comprendere i concetti fondamentali della termografia (curve di Planck. legge di Wien, legge di Kirchoff, assorbività, emissività, rilfessività, trasmissività), di effettuare una misura di emissività e di valutare la temperatura riflessa. Comprendono esercitazioni pratiche con termocamera ed uso del software, nonché la comprensione dei parametri tecnici più importanti per valutare l’acquisto di una termocamera (IFOV, NETD, FOV, frequenza spaziale, capacità del software di elaborazione immagini).
La frequenza dei corsi di termografia base consente di acquisire crediti formativi utili per proseguire successivamente un corso di termografia certificato di livello 2, e sono quindi destinati non solo a chi voglia cominciare seriamente lo studio della termografia, ma anche a chi non abbia disponibilità di tempo per seguire per intero consecutivamente un corso certificato.  

Informazioni corsi Termografia: lanzoni@saige.it

La ns. società effettua corsi di termografia certificati secondo le norme UNI EN 473 e ISO 9712 in tutta Italia, con esame finale da parte di organismo accreditato.

Corso formativo, organizzato da soggetto autorizzato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati, e dal consiglio Nazionale dei Geometri, e dall’OAPCC, valido per la formazione continua dei professionisti, ai sensi dell’ Art. 7 del DPR 7.8.2012, n. 137. 43 CREDITI FORMATIVI ACCREDITATI PER I PERITI INDUSTRIALI E 40 CREDITI FORMATIVI ACCREDITATI AI GEOMETRI.

I corsi sono tenuti dall’ing. Davide Lanzoni, livello 3 UNI EN 473 – ISO 9712 ed autore di un libro con 2 edizioni, di numerosi articoli (si veda sotto) Tra le sedi dei corsi il Politecnico di Milano, l’Università di Cagliari (DICAT), l’Università di Napoli Federico II (dipartimento di Fisica), l’Università di Salerno.

La UNI EN 473 e la ISO 9712 sono le uniche norme ad avere validità legale in ambito CE; altre procedure di certificazione, seppure coincidenti nei contenuti formativi, quali la procedura americana ASNT, non sono riconosciute in Europa e in Italia. Una differenza fondamentale tra le procedure di certificazione UNI/EN ed ASNT è costituita dal fatto che per le prime la certificazione è rilasciata ed intestata al tecnico da un ente terzo, mentre nella ASNT viene rilasciata dall’azienda (non vi è terzietà), il certificato rilasciato al tecnico reca l’intestazione dell’azienda che lo emette, e quindi può decadere se il tecnico cessa il rapporto con l’azienda.

Corsi-di-Termografia_01

Corsi Termografia

Vista la terzietà che l’organismo deve assicurare rispetto al candidato, la frequenza dei corsi termografia e formazione può avvenire presso un ente non accreditato o anche presso un singolo operatore, purché:
• il programma del corso sia approvato preventivamente dall’organismo notificato
• il docente del corso sia un livello 3, come offerto da SAIGE.

Al termine del corso di formazione, il candidato effettuerà l’esame, consistente in questionari a risposte multiple, prova pratica e (per il livello 2) la redazione di un’istruzione operativa.
Sia la UNI EN 473 che la ISO 9712 prevedono 3 livelli di qualifica e certificazione degli operatori:

Livello 1: la persona ha dimostrato la competenza ad effettuare PND in base ad istruzioni scritte (redatte da persone qualificate al livello 2 o 3) o sotto la supervisione di personale di livello 2 o 3. La persona di livello 1 è autorizzato a:
• impostare l’apparecchiatura per eseguire la PND
• eseguire la PND
• registrare e classificare i risultati delle prove in base a criteri scritti
• redigere un rapporto dei risultati La persona di livello 1 non può scegliere il metodo o la tecnica di PND da utilizzare, e non può valutare né interpretare i risultati della prova.

Livello 2: la persona ha dimostrato la competenza di per eseguire PND in conformità a procedure stabilite o riconosciute. Oltre a quanto previsto per una persona di livello 1, la persona di livello 2 è autorizzata a:
• selezionare la tecnica PND per il metodo di prova
• definire i limiti di applicazione del metodo di prova
• redigere le istruzioni scritte per PND, in base a norme e specifiche
• regolare e verificare le regolazioni delle apparecchiature
• eseguire e sovrintendere le PND nonché tutti gli incarichi propri di un livello 1
• interpretare e valutare i risultati delle PND, in base a norme, codici o specifiche applicabili
• assistere personale di livello 2 o livello 1
• organizzare o redigere i rapporti di PND.

Livello 3: la persona ha dimostrato la competenza per eseguire e dirigere PND. Oltre a quanto previsto per una persona di livello 2, la persona di livello 3 può:
• assumere la responsabilità di un laboratorio di prova, di un centro di esame e del relativo personale
• redigere e convalidare istruzioni e procedure per PND
• interpretare norme, codici, specifiche e procedure
• stabilire i metodi di prova, le procedure e le PND da utilizzare
• eseguire e sovrintendere tutti gli incarichi propri di un livello 1 o di un livello 2 • dirigere e sovrintendere esami di qualificazione per conto di un organismo di qualificazione dal quale sia stato autorizzato
• essere di guida al personale di tutti i livelli.

Come si vede la competenze previste sono crescenti in base ai livelli; per “interpretare e valutare i risultati delle PND, in base a norme, codici o specifiche applicabili”, come necessario secondo la UNI EN 13187 per l’edilizia e per la validità legale di qualsiasi prova, è necessario che il tecnico sia qualificato almeno al livello 2.

Leggi gli articoli pubblicati dal docente ing. Davide Lanzoni, livello 3 in termografia, sulle riviste di ANIT e Casaclima:

https://www.academia.edu/6348943/IL_QUADRO_DI_NORME_TECNICHE_NELLA_TERMOGRAFIA

https://www.dropbox.com/s/9ajrxxrhthsalx9/articolo%20casaclima%20lug%202011%20thermal%20bypass.pdf?dl=0

 

L’ing. Davide Lanzoni è autore di due libri sulle applicazioni delle termografia per Maggioli Editore:

Corsi-di-Termografia_04 Corsi-di-Termografia_05

Informazioni corsi Termografia: lanzoni@saige.it